Progetto Equilibrismi

Il progetto Equilibrismi è promosso dalla Rete di Associazioni Genti de Mesu, Karalettura e La Malince Onlus, in collaborazione con Lìberos e il GUS – Gruppo Umano Solidarietà. 
Il progetto ha come primo obiettivo quello di migliorare la qualità della vita e favorire l’inclusione sociale dei migranti presenti nell’area metropolitana di Cagliari e paesi limitrofi, sia attraverso una valorizzazione del tempo libero e delle culture di provenienza attraverso i libri, sia costruendo e rafforzando le reti di conoscenza con le associazioni presenti sul territorio e le altre comunità migranti.
Il progetto intende anche generare e promuovere reti di accoglienza da parte della comunità locale attraverso eventi di promozione di libri e autori di “letteratura migrante” o di paesi di provenienza dei migranti presenti in città.
Il progetto è finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna (legge 46/90).

I destinatari del progetto sono le comunità migranti presenti sul territorio cagliaritano e hinterland e in particolare: Donne migranti Ucraine (Comunità Ucraina), Donne migranti Russe (Comunità Russa), Donne migranti Bielorusse (Comunità Bielorussa), Donne migranti Kirghise (Comunità Kirghise); Migranti di provenienza africana e asiatica con particolare attenzione ai gruppi di richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale.

Il progetto prevede le seguenti attività: 
- Servizio Bibliotecario 
- Bookcrossing in diversi punti della città
- Animazione alla lettura
- Presentazione di autori e libri  sul tema migrazione 
- Presentazione di autori e libri stranieri

Le attività del Progetto realizzate:

16 Dicembre 2017: Presentazione del Libro "Esilio Siriano" con Estella Carpi
- Prestito Bibliotecario: dal 1° febbraio 2018
- 25 Maggio 2018 - L’integrazione dei migranti attraverso l’istruzione: le sfide
- Bookcrossing in diversi punti della città
- 19 Settembre 2018: Incontro con Igoni Barrett

Finanziamento Pubblico: entità del contributo > Vai alla pagina dedicata